LO ZAFFIRO SINTETICO 

La storia della creazione dello zaffiro sintetico blu - e di tutti gli altri colori - si snoda parallela a quella del rubino, essendo entrambi costituiti dello stesso materiale: il corindone. I cristalli naturali di corindone, a seconda degli ossidi metallici presenti, anche solo in tracce, presentano tonalità diverse: la stessa cosa per le gemme di sintesi: nei componenti vengono aggiunte tracce di cromo per il meraviglioso rosso del rubino e tracce di ferro e titanio per il profondo blu dello zaffiro. La stessa composizione chimica, dunque, anche per quanto riguarda gli agenti cromofori.

zaffiro_sintetico.jpg

To play, press and hold the enter key. To stop, release the enter key.